Facebook si apre al recruiting

Come progettare un logo aziendale di successo
17 febbraio 2017
Dona un neurone, la campagna per l’Asociale
23 febbraio 2017

E’ tempo di cancellare foto di sbornie, nottate in discoteca e sguardi ammiccanti. Da oggi Facebook introduce una nuova feature che permette di cercare lavoro all’interno della piattaforma social da 1 miliardo di utenti. 

Per mantenere il ruolo di predominanza nel mondo dei social network, Facebook sta integrando poco a poco nuove funzionalità e servizi. La questione recruiting era da tempo argomento di discussione e ricerca per l’azienda californiana più apprezzata al mondo. Mettere in relazione aziende e utenti per colmare il gap tra domanda e offerta di lavoro era attesa da tempo e adesso è divenuta realtà.

Già partita la fase di test negli Stati Uniti e in Canada ma presto Facebook Jobs, questo il nome della feature, sarà rilasciato in tutto il mondo. Gli amministartori di una pagina aziendale potranno facilmente creare un’offerta di lavoro all’interno della pagina stessa, monitorare le candidature e comunicare in maniera diretta con i candidati attraverso Messenger. Tutto questo all’interno di un tab che sarà visibile accanto ai messaggi delle pagine dei brand. Un pulsante “Candidati ora” porterà ad un form che si auto-compilerà estraendo le informazioni dal profilo personale del candidato. Per monetizzare l’operazione, Facebook dà la possibilità di sponsorizzare gli annunci di lavoro. 

Insomma, Facebook Jobs vuole togliere il primato ad uno dei suoi rivali, Linkedin (proprietà Microsoft) nell’incontro tra domanda e offerta di lavoro. 

Controllate il vostro passato digitale se non volete che il vostro potenziale capo escluda il vostro cv!