Facebook lancia il tool anti-bufale

Le regole per un comunicato stampa perfetto
24 marzo 2017
Roma invasa dai Puffi, guerrilla marketing di Bruxelles
3 maggio 2017

Finalmente, anche il colosso del web si attiva per combattere il fastidiosissimo e pericoloso fenomeno delle notizie fake.

Da oggi, 7 aprile, alcuni utenti di 14 Paesi nel mondo, avranno a disposizione nel proprio News Feed uno strumento educativo contro la disinformazione che si propone di aiutare gli utenti social ad identificare le notizie false. 

Facebook ci mette la faccia. Ed era ora, aggiungiamo noi. In collaborazione con l’organizzazione non profit First Draft, la piattaforma social più diffusa al mondo ha sviluppato un nuovo strumento anti-bufale. In alto al News Feed alcuni utenti troveranno un nuovo spazio dal quale, cliccando, si accederà ad una sezione del Centro Assistenza Facebook. All’interno si potranno trovare informazioni, consigli e un vero e proprio decalogo su come individuare le notizie false. Non uno strumento pratico dunque ma informativo.

Il vice presidente e responsabile del News Feed, Adam Mosseri spiega in un post: “Ci siamo concentrati su tre aree chiave: l’interruzione della possibilità di guadagno da parte di siti fake, perché la maggior parte delle notizie false deriva dalla volontà di trarne profitto; la costruzione di nuovi prodotti per frenare la diffusione di fake news e migliorare la diversità di informazione; aiutare le persone a prendere decisioni più informate quando si trovano di fronte a notizie false”. 

Un passo in avanti dunque, tanto richiesto dalla comunità internazionale, dal mondo del giornalismo e anche da diverse campagne nazionali e mondiali, come Fake News, la campagna record lanciata da Laura Boldrini.