Digitalizzazione e Made in Italy: l’app IO per il bonus vacanze 2020

digitalizzazione
Digitalizzazione e Made in Italy: il caso Caira BioLab
12 Giugno 2020
easyjet
EasyJet: il caso che ci ha insegnato come NON comunicare
30 Giugno 2020
bonus vacanze 2020

La digitalizzazione riparte supportando il Made in Italy e con l’app IO quest’anno potremo accedere al bonus vacanze 2020.

Dal 1 Luglio, infatti, scaricando l’app dal proprio Play Store o dal proprio Apple Store, si potrà fare richiesta per accedere al bonus vacanze 2020. Si tratta di uno sconto usufruibile presso strutture alberghiere e agriturismi in Italia.

Il bonus rientra nel Decreto Rilancio come misura di sostegno al turismo interno dopo l’emergenza COVID-19.

Vediamo insieme come funziona!

 

Registrarsi all’app IO

Il primo passo da compiere è quello di registrarsi sull’app mediante l’identità digitale SPID o, in alternativa, con la Carta d’Identità Elettronica.

 

Procedere alla richiesta per il bonus vacanze 2020

Per poter inoltrare la richiesta correttamente, sarà necessario avere un ISEE valido e non superiore ai 40 mila euro. Entrando nell’app IO a partire dal 1° luglio, nella sezione pagamenti, potrai aggiungere un nuovo bonus/sconto.

 

Come utilizzo lo sconto?

Il bonus attribuito al tuo nucleo familiare sarà identificato da un codice univoco, a cui sarà associato anche un QR code (leggibile direttamente dallo schermo del tuo telefono). Ti basterà comunicare all’albergatore questo codice, insieme al tuo codice fiscale, al momento di pagare il tuo soggiorno presso struttura dove trascorrerai le vacanze. Il bonus sarà condivisibile con ogni membro del tuo nucleo familiare e andrà speso in un’unica soluzione.

 

A quanto ammonta lo sconto?

La cifra cui si ha diritto varia a seconda della composizione del nucleo familiare. Quindi si va da un minimo di 150 euro per una famiglia composta da una singola persona, ai 300 euro per una famiglia composta da due persone, fino ai 500 euro destinati ad una famiglia composta da più di due persone. Il credito può essere usato solo per i pagamenti diretti alla struttura alberghiera o ricettiva autorizzata che ha fornito il servizio, senza intermediari come le piattaforme di prenotazione. Non può essere utilizzato quindi con servizi come AirBnb o Booking.com o altri simili. Può essere invece utilizzato per i pagamenti attraverso agenzie di viaggio e tour operator. Non tutti gli alberghi e le altre tipologie alberghiere accetteranno il bonus vacanze, quindi, prima di partire è necessario verificare che la struttura scelta sia autorizzata.

 

Quando faccio domanda?

La richiesta può essere fatta dal 1 luglio 2020 fino al 31 dicembre 2020. Le spese vanno effettuate in questo lasso di tempo. La domanda si fa solo tramite app.