Bando Resto Al Sud 2020: fino 200.000 a fondo perduto per le imprese del Sud Italia e del cratere sismico

Newsletter Marketing Sanitario
La Newsletter come strumento per potenziare il piano di Marketing Sanitario
24 Gennaio 2020
referral marketing
Referral Marketing, ovvero l’arte del passaparola
7 Febbraio 2020
bando Resto Al Sud 2020

bando Resto Al Sud 2020

Il bando Resto Al Sud 2020 è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno e nelle aree del Centro Italia colpite dai terremoti del 2016 e del 2017.

 

A chi è rivolto?

Le agevolazioni del bando Resto Al Sud 2020 sono rivolte agli under 46 che:

  • non abbiano ancora compiuto il 46esimo anno di età;
  • siano anche liberi professionisti;
  • aspiranti imprenditori;
  • imprese individuali;
  • società che siano cooperative, già costituite o ancora da costituire;
  • siano residenti in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, Umbria, Lazio e Marche.

La Legge di Bilancio del 2020 non prevede limiti di età per i residenti nelle regioni dei crateri sismici, ossia Umbria, Lazio e Marche (i comuni interessati sono 24).

I beneficiari della misura, se non residenti in una delle suddette regioni, devono trasferire la residenza nelle regioni ammissibili entro 60 giorni dalla data di comunicazione della concessione dell’agevolazione (entro 120 giorni se residenti all’estero).

Le imprese e le società devono avere, per tutta la durata del finanziamento, sede legale e operativa in una delle regioni ammissibili.

 

Quali sono i settori amissibili?

Il bando Resto Al Sud 2020 finanzia le attività imprenditoriali relative a produzioni di beni nei seguenti settori:

  • artigianato;
  • industria;
  • produzioni agroalimentari;
  • pesca;
  • acquacoltura;
  • attività rivolte alla fornitura di servizi, compresi servizi turistici;
  • attività facenti capo ai professionisti.

 

Le agevolazioni

L’agevolazione massima prevista dal bando Resto Al Sud 2020 è fino a 200.000 mila euro di cui il 35% a fondo perduto. Inoltre si ha diritto al 65% del finanziamento a tasso zero, senza garanzie, da restituire in 8 anni con 2 anni di pre-ammortamento.

 

Come si presenta la domanda?

La domanda per accedere al bando Resto Al Sud 2020 è compilabile solo ed esclusivamente online. Le domande sono valutate in ordine cronologico di arrivo.

 

Ti aiutiamo noi!

Mug Agency, agenzia di comunicazione e marketing su Roma, sarà lieta di darti una mano nella compilazione della domanda per partecipare al bando Resto Al Sud 2020 e chiarire dubbi sullo stesso. Puoi contattarci al numero 06 69 345203 o scriverci alla mail info@mugagency.com