Coronavirus: come reinventare la propria strategia di marketing turistico? Il caso Aribnb

estonia
Vivere ai tempi del coronavirus? L’esempio viene dall’Estonia
9 Aprile 2020
visitsubiaco.it
VisitSubiaco.it: la piattaforma e-commerce multivendor per supportare la piccola e media impresa locale
20 Aprile 2020
airbnb

L’emergenza coronavirus ha visto moltissime imprese reinventare la propria strategia di marketing, come ha fatto il colosso Airbnb.

La piattaforma di affitti a breve termine non solo ha raccolto 1 miliardo di dollari per far fronte alla crisi, ma ha anche saputo rimodulare il proprio business. Come? Scopriamolo insieme!

Sì, viaggiare…Ma virtualmente

Con l’avvento della pandemia da coronavirus, il settore del turismo e dei viaggi ha subito un vero e proprio tracollo economico. La divisione italiana di Airbnb, però, ha trovato l’idea vincente per cambiare la concezione di viaggio canonico così come lo conosciamo e ha dato vita a un’esperienza di viaggio virtuale a 360° gradi.

L’idea è quella di creare dei veri e propri pacchetti di viaggi digitali sulla piattaforma Zoom e partecipare a sessioni di cucina, yoga, disegno, musica e tanto altro… proposte da host di tutto il mondo.

Caterina Manzi, responsabile Esperienze in Italia e coordinatrice globale del progetto ha dichiarato:

L’idea è nata in Italia un mese fa. Dopo un’ora di brainstorming online con la community italiana degli host, molto intraprendente e creativa, è uscita l’idea che poi è stata sposata dai vertici della società in California

Caterina Manzi ha poi aggiunto:

Ci siamo posti il problema di come conciliare il digitale con la necessità di interazione umana tra l’host e il guest che dal 2016 caratterizza le esperienze Airbnb. Così abbiamo adottato criteri qualitativi scegliendo degli host esperti e di maggiore successo all’interno della nostra community mondiale di 45 mila host di cui 4.5 mila in Italia

 

Come funziona l’esperienza digitale proposta da Airbnb?

Sono nate così circa 50 esperienze da diversi Paesi di tutto il mondo, 5 delle quali da host italiani. Si possono seguire in diverse lingue e il costo si aggira da 1 a 40€. La prenotazione si può effettuare attraverso la pagina di prenotazione dell’esperienza prescelta. L’ospite, in seguito, riceve il link Zoom al quale collegarsi, insieme a una guida con le indicazioni necessarie e il materiale da procurarsi per godersi l’esperienza virtuale. Per le esperienze di gruppo ci sono novità esclusive.

Quali sono le esperienze virtuali?

Le esperienze virtuali proposte da Airbnb sono davvero per tutti i gusti, ma ce ne sono alcune particolari come la sessione di meditazione con la pecora, spettacoli di magia, danze irlandesi e lezioni di cucina marocchina.

Reinventare il proprio business step by step

La rimodulazione del business di Airbnb ha come obiettivo quello di diversificare la propria offerta rimanendo fedeli al proprio core business. L’obiettivo, oggi, è quello di fornire nei prossimi mesi altre 100 esperienze virtuali delle quali godere.

 

Questo articolo ti è piaciuto? Faccelo sapere con un like sui nostri canali Instagram e Facebook, oppure iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sul mondo della comunicazione e del marketing.